Formazione e consulenza, guidare ma non forzare!

Per me è fondamentale perché ha rappresentato una svolta nella mia professione e (ad oggi) mi è costata un botto di minori entrate, ma sono convinto che sia l’unica strada percorribile.

Test per tutti quelli che lavorano nel settore della formazione/informazione.

Quindi sia “insegnanti” in senso stretto che giornalisti e divulgatori.

Sappiamo bene che il settore è particolarmente delicato e si presta a manipolare l’impostazione mentale di coloro che “apprendono”

E’ un aspetto naturale dell’animo umano, quello di ricalcare le idee del proprio formatore, spesso anche per carenza di informazioni e punti di vista diversi sull’argomento specifico.

A mio avviso è fondamentale, per instaurare un rapporto di apprendimento sano e maturo, saper fornire informazioni che consentano a chi ascolta, o legge,di sviluppare il proprio punto di vista autonomo (a vari livelli) cercando di non trasferire i punti di vista personali.

I punti di vista personali non sono eliminabili, ovviamente, ma possono essere evidenziati con franchezza in modo che chi ascolta (o legge) possa affrontare il percorso con la giusta consapevolezza.

Questo, a mio avviso, quello che distingue un buon formatore/divulgatore da un sedicente (e pericoloso) GURU.

Per me è fondamentale perché ha rappresentato una svolta nella mia professione e (ad oggi) mi è costata un botto di minori entrate, ma sono convinto che sia l’unica strada percorribile.

A mio avviso ( e qui, a proposito, dichiaro apertamente il mio bias libertario 😉 ) è qui che si gioca la vera battaglia della libertà, molto di più che nelle cabine elettorali.

Dare agli uditori informazioni per sviluppare una propria idea consapevole e fondata rinunciando a installare il proprio punto di vista personale nelle loro menti.

Vi siete mai posti il problema?

Quale la vostra esperienza?

Come avete risolto questo nodo?

P.s. sono graditi anche i punti di vista di chi non appartiene alle categorie in cima al post.

Per le interessanti risposte che ho ricevuto potete aprire il post Facebook che ho inserito all’inizio dell’articolo

Domande? Curiosità? Contattami con il form che trovi qua sotto!


Condividi con i tuoi amici! Share on Google+

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *