Sei un risparmiatore prudente? Potresti trovarti in una situazione MOLTO pericolosa.

Sei un risparmiatore prudente? Potresti trovarti in una situazione MOLTO pericolosa.

— – Non dormirai più finché non sarai sicuro di conoscere TUTTA LA VERITA’- —

[BONUS: L’ANALISI GRATUITA CHE SALVA LA TESTA AI TUOI RISPARMI]

.

ilcacciatoreGiovedì sera mi sono riguardato il film “IL CACCIATORE” con Robert De Niro

È un film del 1978 diretto da Michael Cimino che racconta la storia di alcuni soldati americani catturati dalle truppe Vietcong e richiusi in un campo di detenzione.

Tutto il film è un gran pugno nello stomaco, ma c’è un pezzo, in particolare, che mi fa venire le palpitazioni ogni volta che lo rivedo.

(Sono appassionato di tutte quelle storie che ti smuovono le emozioni più forti, positive o negative, non importa.)

È la parte del film dove i protagonisti vengono COSTRETTI dai loro carcerieri a sfidarsi in una specie di torneo alla ROULETTE RUSSA.

Per chi non lo sapesse, la roulette russa consiste nel caricare un solo proiettile nel tamburo di una pistola.

Il tamburo viene fatto girare – appunto come la ruota di una roulette – ed uno dei giocatori deve spararsi un colpo alla testa. Ovviamente sperando che il proiettile non si trovi davanti al percussore.

Se si sopravvive si passa la pistola all’ avversario (che in questo caso specifico è anche un amico, e un collega di prigionia) e si ripete il folle meccanismo fino a quando uno dei due “giocatori” finisce con un buco nel cranio.

Prova ad immaginare l’ansia, il panico, il terrore che si prova quando sai che in una delle camere del tamburo si trova un proiettile pronto a trasformare la tua testa in un budino.

01il-cacciatore-robert-de-niro

Non so te, ma io fatico davvero ad immaginare una situazione peggiore.

Ne IO ne TE siamo prigionieri di un campo di detenzione e nessuno di noi due si sognerebbe di cimentarsi in una gara del genere senza essere costretto con la violenza.

Quello che non tutti sanno è che nell’ investire i propri risparmi, moltissime persone si sono sedute a quel tavolo maledetto della ROULETTE RUSSA, e aspettano solo che arrivi il colpo fatale.

La cosa che mi terrorizza è che non se ne stanno nemmeno rendendo conto, e soprattutto che TU potresti essere tra quelli che se ne stanno tranquilli ad aspettare di fare la fine dei capretti a Pasqua.
.

Ti sembra folle quello che stai leggendo?

Segui il mio ragionamento e giudica tu stesso.
.

Il 79% dei risparmiatori italiani ha acquistato delle obbligazioni e dei titoli di stato di vari paesi.

Ora c’è un tamburo di una pistola che sta girando, ed è il tuo turno di tirare il grilletto. La camera potrebbe essere vuota o potrebbe esserci il colpo in canna.

Succede ogni giorno. A volte lo senti al telegiornale, altre volte no. Ma è una lista che cresce ogni giorno.

La prima cosa più stupida che puoi pensare ora è che la cosa non ti riguarda perché non hai mai perso un euro.

Devi attivarti prima di avere la testa con un buco passante di tre centimetri di diametro, dopo sarà tardi.

Se ti disturba sentirti paragonato ad un prigioniero costretto a giocare alla roulette russa, sappi che TI CAPISCO.

Sapere che il tuo cervello si trova a 2 centimetri dalla canna di una calibro 44 che (forse) sparerà non è una sensazione gradevole.

La seconda cosa più stupida è pensare che il problema non ti tocca perchè non hai soldi tuoi personali!

Non ci provare proprio… A meno che tu NON abbia dei genitori, famigliari, parenti che hanno dei risparmi.

Statisticamente una certa percentuale di obbligazioni e titoli di stato finisce PER SEMPRE con le gambe all’aria, ovvero l’azienda o la banca che garantisce il titolo fallisce.

Te la metto giù facile: Argentina, Giacomelli, Parmalat, Cirio, Lehmann Brothers….

Ti dicono qualcosa questi nomi? Sono solo la punta dell’iceberg, i nomi più noti.

Alcune di queste società erano considerate molto solide prima della catastrofe, poi la situazione è mutata velocemente e qualcuno ci ha lasciato le penne.

Qualcuno si è beccato il fallimento (il default, come dicono le persone serie)

Qualcuno era davanti alla canna della pistola nel momento sbagliato.

Ma non sapevano di stare in quella posizione! Erano convinti di avere i soldi al sicuro, solo perché (fino a quel momento) non avevano mai perso.

La notizia peggiore in assoluto è che molti operatori del settore (bancari, promotori) sono stati tra i primi a rimetterci i propri risparmi. – fatti i tuoi calcoli –

Il tamburo della pistola non smette mai di girare. La camera potrebbe essere vuota o potrebbe esserci il colpo in canna. Qualcuno ci rimette sempre la pelle, a volte fa rumore, altre volte passa sotto silenzio..

La buona notizia è che TU, al contrario dei poveri soldati del film “Il cacciatore” puoi decidere di smettere di giocare in questa partita folle, e non sei obbligato a stare lì ad aspettare il colpo.

Scopri subito cosa devi fare per interrompere la partita e dare al tuo risparmio la sicurezza che merita e prenota una analisi del tuo attuale portafoglio di investimento:
.

.

È una analisi gratuita che ti rivelerà le mosse precise (frutto di esperienza ventennale) che ti permetteranno di abbandonare il tavolo da gioco prima che sia troppo tardi. Prima che la pistola spari.

Ricorda, il tamburo della pistola sta girando, il prossimo turno è il Tuo, ma puoi alzarti sulle Tue gambe con la testa ancora sul collo (e il denaro nel tuo portafoglio)

Ti basta compilare il modulo per avere le istruzioni a prova di negato per metterti al sicuro.

Ti sto offrendo un varco nella rete elettrificata che chiude questa gabbia di matti.
.

.

Male che vada puoi scoprire di essere già al sicuro…. Ma io non ti consiglio di tardare a verificare.

In merito al film, non ti racconto il finale. Magari non lo hai visto e a me è piaciuto. È un bel film, anche se non è adatto ai bambini e ai deboli di cuore.

A presto !

Fabrizio Monge – Consulente Finanziario


Condividi con i tuoi amici! Share on Google+

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *