Non ami seguire il gregge? Nemmeno noi.

Il gregge degli investitori allineati con il pensiero comune vive nell’ illusione che la massa possa offrire una certa sicurezza. Il loro motto potrebbe essere riassunto così “preferisco non prendere decisioni autonome, dato che alla fine il gruppo si comporterà in maniera efficiente”

Purtroppo la storia insegna che nei mercati finanziari le scelte di investimento migliori vengono fatte proprio nei momenti più difficili e proprio andando contro al sentire comune.

Warren Buffett disse che il mercato oscilla sempre tra avidità e paura e l’investitore accorto deve essere avido quando tutti hanno paura e pauroso quando tutti sono avidi.

badge

Sono cosciente del fatto che potrebbe risultare difficile per te, come per la gran parte degli investitori, realizzare nella pratica questa metodologia, dato che l’informazione offerta dai mass media tende ad amplificare la sensazione di disastro ogni volta che si presenta una opportunità di acquisto e ad pompare euforia nelle vene dei risparmiatori ogni volta si presenti un momento in cui sarebbe proprio ora di fuggire da un investimento come fosse la peste.

Dato che il mio mestiere non è guadagnare consensi – per fortuna non sono un politico – ma creare valore per i miei clienti la voglio ripetere con toni ancora più netti,prendendo in prestito le famose parole di Lord Rothschild : “il momento di acquistare è quando per le strade scorre il sangue”.

Questo tipo di strategia si chiama Contrarian Investing ed è la filosofia che cerco condividere con i miei clienti nonostante le politiche dell’ informazione e gran parte dei miei colleghi/ addetteti ai lavori spingano nella direzione opposta. Perchè Contrarian? La filosofia che opera acquisti quando la maggior parte degli investitori sta vendendo e teme i periodi di euforia generale prende il nome di Contrarian . Il nome deriva proprio dal compiere operazioni che vanno al contrario rispetto agli entusiasmi comuni. La mia filosofia di lavoro rientra in questo metodo. Noi partiamo dal presupposto che il mercato non sia efficiente e sconti in modo eccessivo i dati negativi e i dati positivi che influenzano i mercati, creando delle opportunità di acquisto a prezzi anche molto inferiori al reale valore dei beni . contrarian 2 Perchè è difficile trovare un consulente contrarian . Immagina un operatore bancario a marzo del 2000 contattato da un investitore tipo desideroso di acquistare azioni del settore tecnologico… I media parlavano di risultati a doppia cifra in quegli anni e la gente era molto propensa ad acquistarle…In realtà quello era il momento peggiore per acquistare azioni tecnologiche. Spostiamoci di 2 anni . Il consulente, settembre del 2001, viene contattato da un altro cliente, che non vuole azioni ma soprattutto non vuole azioni americane…Erano state appena abbattute le Twin Towers aggravando i cali del mercato azionario che si protraevano da aprile dell’ anno precedente …In realtà quello era uno dei migliori momenti della storia per acquistare azioni.  Il mercato obbligazionario non fa differenza. Nel 2011 all’ apice della crisi dell’ area euro con lo spread alle stelle i clienti chiedono una sola: non voglio BTP nè titoli di stato Italiani in portafoglio! Il Btp con scadenza 2041 quotava intorno a 50, nel 2014 quota 92.

Ora è chiaro il motivo per cui gli operatori del mercato – Bancari Promotori e Consulenti – difficilmente prendono decisioni giuste nemmeno quando vogliono? Perchè hanno paura di essere cacciati da casa vostra.

Non dico sia impossibile, anzi, io ho sposato questo metodo anni fa con la conseguenza di tagliare fuori dal mio mercato una buona fetta di clienti che teme di prendere decisioni contro il gregge. Per me tuttavia ha pagato ed il valore è stato riconosciuto. contrarian 4 Oggi mi posso permettere di declinare forte e chiara la mia strategia e di lasciare i clienti da parco buoi a rovinarsi con le loro mani nelle loro banche senza dover stare a perdere tempo. Quattro strategie immediate per operare in modo contrarian.

1) Comprare quando i mercati sono bassi non significa essere in grado di acquistare sui minimi e vendere sui massimi, per fare questo ci vorrebbe la sfera di cristallo. E’ bene quindi tenere presente che quando acquistiamo un titolo o un settore che si trova momentaneamente fuori dal favore del mercato, potranno volerci mesi prima che il mercato si accorga di avere buttato il bambino con l’acqua sporca e torni a riprenderlo. Quindi è importante non avere fretta. Per ovviare a questo inconveniente, che può essere poco confortevole per l’investitore, amo utilizzare la strategia del Dollar Cost Average , ovvero suddividere l’acquisto in rate costanti ad intervalli regolari per evitare la volatilità eccessiva.

2) Lo scopo non è quello di concentrare tutto il tuo portafoglio sull’ affare del secolo. Al contrario il nostro metodo prevede di creare un portafoglio su misura, tarato sul tuo orizzonte temporale e che risponda alla tua capacità di sopportare il rischio. L’approccio contrarian ti permetterà però di inserire nel tuo portafoglio dei temi di investimento sottovalutati dal mercato e di ribilanciare il portafoglio di investimento quando si presentano rialzi delle quotazioni non giustificati dai dati di bilancio dell’ economia reale.

3) Mantieni della liquidità disponibile. Nel realizzare un approccio contrarian il tuo promotore finanziario o il tuo consulente dovranno prestare molta attenzione a mentenere una parte liquida di portafoglio. Per due Motivi : A) per fare quello che io chiamo “Gestire le Buche” ovvero riacquistare se i prezzi sono ancora migliori. B) per evitare di trovarsi a smobilizzare una posizione in perdita in caso di spese improvvise.

4) Dove sta diversificando oggi un contrarian ? Avete presente i titoli obbligazionari dei paesi emergenti. Ecco oggi costano poco e in un orizzonte temporale di 5 anni possono rappresentare secondo me un asset interessante. Avete presente l’ oro a 1700 dollari per oncia ? oggi quota 1341 e ci piace molto di più. Questo non significa che lo dobbiate comprare, ma nella costruzione di un asset nel corretto orizzonte temporale ( minimo 5 anni ) può essere un tassello importante, per gli stessi motivi che vi raccontavano 2 anni fa, ma ad un prezzo decisamente più interessante. gold Un avvertimento Polemico: Quando i mercati vanno male, tutti i promotori e i consulenti diventano, a parole, dei contrarian e ti propongono di mediare in perdita le posizioni. Nulla di peggio che essere contrarian della domenica. Questi soggetti fanno più danni del terremoto perchè mentre consigliano ai vecchi clienti di mediare in perdita le posizioni, nel contempo consigliano ai nuovi investitori di acquistare tutt’ altro ( normalmente il titolo o il mercato che sono saliti di più nell’ ultimo anno.)

Se hai piacere di approfondire con me i vantaggi di questa strategia che applico nei mie portafogli da quando ho iniziato questa attività puoi contattarmi qua:

A presto, se vi è piaciuto l’articolo commentate e condividete. Grazie! Fabrizio Monge : Promotore Finanziario, Savigliano.


Condividi con i tuoi amici! Share on Google+

One thought on “Non ami seguire il gregge? Nemmeno noi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *